Sabato, 3 maggio 2008 Chioggia-Porto Viro

sabato, maggio 3

Ieri Sandro è stato grande! Abbiamo percorso 30 chilometri. Da Chioggia a Porto Viro, tra laguna, ponti, 4 chiuse, vento favorevole e qualche ora di vogata (quasi tutti di Sandro). L’arrivo sul Grande Fiume al tramonto è stato magico. Tirato bordi per discenderlo. I profumi sono cambiati. Ci siamo. Abbiamo attraversato il Brenta, l’Adige ed il Po di Levante per giungere al Po di Venezia. Il suo grande respiro, i boschi, i suoni e la sua forza.

L’entrata nella darsena di Porto Viro, splendido posto, è stata alle 20:30 dopo 10 ore di navigazione. Oggi sono solo e preparo il materiale da spedire la sito. Devo attendere qui fino a lunedì per ilmio nuovo compagno di avventura, Bruno che arriverà dalla Cina. Davvero!

Domani arriverà rai tre per una intervista. Tantre persone che arrivano per vedere il matto che risale il Po e la barca di Roland che fa letteralmente impazzire tutti.

Il tempo è ottimo e ho potuto ammirare tutto il tratto tra Porto Tolle e Porto Viro pedalando lungo gli argini.

Tomas del consorzio delta Po e Adige ci ha aiutato moltissimo. Ci ha raggiunto sul canale di Brondolo e poi è venuto a prenderci alla darsena per portarci al nostro alloggio a Porto Tolle.

I pericoli maggiori li ho corsi attraversando ben 4 volte il ponte che unisce Taglio di Po e Porto Viro. Le macchine sono affari infernali dopo i silenzi dell’acqua. Sembra un mondo impazzito. Basta poco a capirlo.

Sono felice. Trenta ieri in acqua e trenta oggi in bici.

In totale siamo a 57 da Venezia. Vi saluto e a presto grazie Sandro

Annunci

2 Risposte to “Sabato, 3 maggio 2008 Chioggia-Porto Viro”

  1. sandro Says:

    Grazie a te, Giacomo! per avermi dato la possibilità di godere di atmosfere dimenticate.
    Ogni istante è stato di una bellezza struggente, ma il momento più bello l’ho provato non appena siamo entrati nel grande Po, all’imbrunire. Voci e suoni dimenticati hanno acceso emozioni primordiali in me e sono sicuro anche in Giacomo.
    La Natura abbraccia tutto e tutti: la bellezza è completa, quando gli uomini gioiscono tra di loro e vivono momenti magici.
    Vorrei che si capisse il grande valore umano di questo progetto.
    Remare per una giusta causa ci inorgoglisce tutti, ma far anche vibrare di emozioni uomini di grande coraggio (Giacomo,Roland,Giovanni e poi Bruno), ci completa, permettendoci di vedere le nostre anime come cellule di un “anima” più grande.
    Credo in un nuovo “umanesimo”. E partecipare ad eventi come questi ci aiuta tutti a trovare la consapevolezza in un mondo prossimo al collasso.

    Devo lasciare un commento anche per la barca di Roland: una meraviglia fino al minimo dettaglio!
    Un grande ringraziamento a Tomas per la sua disponibilità e pazienza!
    Grazie Po!

  2. unaltropo Says:

    No comment. Solo emozione. Complimenti!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: