Indietro nel fiume e nel tempo.. Soprarivo di Calendasco

domenica, giugno 15

Ieri siamo partiti da Soprarivo dopo aver percorso 10 km con il grande Gigi il giorno precedente. Corrente ancora implacabile. 7 ore di voga. Ieri dicevo, siamo ripartiti da Loc. Barattiera con un vento che ci sembrava al traverso. Usciamo dall’ormeggio tra due barche di pescatori e nella violenza della corrente il vento ci gira sul naso. Proviamo ma nulla da fare. Ci lasciamo scivolare indietro fino a Gabbiane, in provincia di Pavia.

La giornata passa ad attendere e chiedere u passaggio che nessuno ci da. bastavano due km ed avremmo avuto il vento al traverso.così è il fiume, scuola di umiltà, accettazione dei propri errori e strategia per il futuro. Grande aiuto da Alessio, che in moto ci accompagna fino all’altra sponda per vedere il vento. Così la sera siamo tornati alla Caupona Sigerici http://www.transituspadi.com ed abbiamo chiesto ospitalità per la terza notte. Siamo come dei pellegrini. Grande Po e grande Danilo. Ci raggiunge anche Marco Scurati. la povera Alessandra che era venuta per stare sul Po in barca si ritrova in una camera con quattro mandruchi che russano. In realtà russo solo io.

Straordinaria serata con Giulio e Maria e vari amici. Accendiamo il camino perchè fa un freddo cane. Bellezza. Quaderni piacentini, intelligenza. Grazie.

Scappo perchè c’è vento e vogliamo, vorremmo arrivare ad Arena Po.

Un abbraccio a tutti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: