Cosa sta succedendo sul PO?

sabato, febbraio 27

Mi scrive Vitaliano Daolio che vive sul Po e lo conosce molto bene.
Ciao Giacomo.

oggi grande dispiegamento di forze: -televisioni varie. -battaglione S.Marco con 5 barche, quella per aspirare il gasolio purtroppo era fuori uso. -protezione civile (tanti volontari motivati, ma con una organizzazione discutibie) -esercito con camion e fuoristrada che andavano avanti ed indietro (non so a fare cosa) -due aziende private (una con un una ciambella succhia gasolio) (l’altra con dei cuscini impregnanti) certamente indispensabili in un piccolo lago, ma poco funzionali ed insufficienti nel Po. -la barriera di ieri che non funzionava non è stata cambiata -una seconda barriera è stata approntata legata a riva ad un tronco marcio. (la corrente la rovesciava continuamente facendo passare sotto il gasolio che confluiva verso la cascata della diga) Mi permetto di affermare queste cose perchè sono incazzato e quindi emotivamente molto critico. Bertolaso ieri ha affermato: “Ci sono tre barriere che sono state messe in piedi. Di fatto quella di Isola Serafini è la migliore, perchè è una diga permanente ed è quella che può controllare meglio delle altre questa massa oleosa che si stà spostando. Prima ancora che arrivi sul delta saremo in grado di recuperare tutto il resto” (gazzetta di Parma)….. AUGURI!!! Ciao Vitaliano


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: